un tuffo in un mondo interessante e divertente, l'ideale per una mente pensante che ha sempre qualcosa da condividere e imparare

venerdì 21 febbraio 2014

UEFA Campaign - No To Racism




Degna di nota la campagna dell'UEFA denominata No To Racism, che, fra le tante iniziative, propone uno spot con calciatori e allenatori.

I primi piani degli sportivi fanno capire che ognuno è pronto a metterci la faccia per la lotta al razzismo, e le parole pronunciate nelle varie lingue dei protagonisti creano un effetto davvero forte. Ed io sono immensamente d'accordo sul tema e sull'efficacia del messaggio.

Però mi chiedo: perché proprio i primissimi piani quando non si può escludere dal video il sig. Frank Ribéry?
Noteworthy UEFA campaign called No To Racism, which, among other initiatives, offers a video with players and coaches.

Athletes close-ups mean that everyone is ready to put his face to the fight against racism, and the protagonists words in the different languages create a really impressive effect. I want to support this sensitization to get free to racism the world of sport.

But I wonder: why choosing close-ups if it's impossible to exclude Mr. Frank Ribery from the video?







Suvvia, nessuno si senta offeso dal presente post, è solo un modo per farsi una sana risata.

Come on, no one will be offended because of this post, right? It's just a way to get a genuine laugh


Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari